Perché?

La radio sta alla televisione

Come l’erotismo sta alla pornografia

 

diotriangolo

Chi Siamo?

Ogni Martedi, in diretta alle 21.30 su Radio Hirundo – Web Radio, cioè QUI!

Si raccontano favole ai bambini per farli addormentare, agli adulti per farli svegliare.

Nel nostro motto originario c’è tanto del senso della trasmissione:
raccontare le profondità dell’immaginario, con la leggerezza, l’ironia e il surrealismo propri dei racconti di favole.
.
Sotto la superficie del cosiddetto “mainstream”, c’è infatti un ricco e prezioso mondo sottomarino da scoprire per riportarne in superficie i tesori.
.
Per la VI stagione abbiamo deciso di esplorare queste quattro diverse direzioni:
° i sensi profondi della Musica: cercare chi sa raccontarli;
° il pop-racconto delle evoluzioni dell’immaginario, da Fedro ai Puffi, passando per Peppa Pig (filosofia di favole, cartoni animati; fumetti; videogiochi,…);
° percezioni altre di realtà: l’arte, la psicologia, lo sciamanesimo e l’affinamento dei sensi;
° Letteratura non ordinaria
.
Ogni puntata, ogni intervista, ruoterà attorno ad uno di questi punti cardinali.
.
Le infinite possibilità creative e immaginifiche della radio – mezzo che crea un’intimità pazzesca, di cui ci siamo innamorati – faranno il resto.
Attraverso la trasmissione,
la pagina facebook
e il sito,
proviamo a tracciare qualche mappa piratesca per la ricerca di questi tesori;
fra un’avventura, una bevuta, un’intervista e una conversazione non-sense, con tutti i personaggi incontrati per strada e per mare.
Trasmettiamo da Bologna, in via Mascarella 12, ospiti del centro culturale Sharazad; e da luoghi segreti di Pescara e da chissà dove altro…
Qualche volta lupi,
e qualche volta contadini.

Se vuoi passare a trovarci in studio, scriverci per commenti, proposte o informazioni, la nostra mail è:
lupoecontadino@gmail.com

.

551263_10200977306745072_44174596_n

Antonello Zappatore Palladino: autostoppista galattico. Il suo nick radiofonico – Zappatore – è nato per motivi magicamente sovrapponibili: la musica e il pensiero di Frank Zappa, che considera uno dei più grandi artisti del ‘900; le sue origini contadine; la leggendaria agricoltura celeste; il fatto che la parola è composta da 9 lettere e soprattutto la sua significativa, fulminea, abbreviazione:  Zap! Trasmette dagli studi di Bologna

528688_4705018983684_959144427_nToni Mannaro Ragusa: sulla nascita di questo nickname (Mannaro) dovete sapere che prima viene lo Zappatore, con il quale è nata la trasmissione “Il lupo e il contadino”. Lui si chiamava già  Zappatore, nick che si addice al contadino, perciò io dovevo farmi lupo. Niente di trascendentale quindi. Mere esigenze di scena. Quando c’è la luna piena non mi cresce la barba, non faccio strani versi, né mi crescono peli sul corpo, per fortuna, perché già ne sono dotato a sufficienza. E, tranquilli, se volete ammazzarmi, non dovrete ricorrere a proiettili d’argento, che ultimamente credo siano anche andati fuori commercio, né essere costretti a sciogliere l’argenteria di vostra nonna. Trasmette dagli studi di Bologna

1469913_10200988826315139_1895094533_nClaire Gentile: ricordando il mito di Arianna, Teseo ed il labirinto, ama riavvolgere il filo delle parole sperando di trovare il bandolo della matassa. È convinta che le parole siano dei tappeti volanti capaci di far viaggiare attraverso il tempo e le civiltà o astronavi in grado di far scoprire pianeti sconosciuti. E in uno di questi viaggi la radio l’ha intercettata… Trasmette da Pescara.

 

10703946_10203612065595671_3241329009370235256_nDaniela Blondie Renisi: “Blondie” nickname suggerito da due donne pirata che si erano cacciate nella testa di solcare gli oceani. Da quando mi sono imbarcata affronto le sfide solo quando si presentano. Coraggio significa seguire il cuore. Non seguo i consigli ma l’istinto selvaggio. Non mi sforzo di fare la brava, di starmene tranquilla né di compiacere altrimenti perdo le coordinate. <<Vado>> è l’espressione migliore. Usatela. E poi andate. Il lupo e il contadino li ho incontrati, un giorno, di marzo, in un hotel. Trasmette da Pescara.
.

14291871_10210537280417454_5153282525931330096_nDamiano Ferraretti: per una trasmissione che si chiama Il Lupo e il Contadino, e dove di lupi ce ne sono in abbondanza, lui era l’elemento che mancava, essendo un contadino, di quelli veri. Damiano coltiva infatti frutti e ortaggi dimenticati al Casale California, in provincia di Modena. Amministra, fra le sue passioni, il fruttuoso gruppo dedicato a Igor Sibaldi su facebook.

Perchè questo Blog?

Questo blog nasce con l’intento di approfondire o far sedimentare alcuni temi su musica, arte, letteratura e spirito, trattati durante le dirette radiofoniche.
Potrai trovarci rubriche, poesie al citofono, racconti di dischi, libri, inciampi e cose così.

c998e85c53b0cab4dab2228ad661a208-copia.

Il link per ascoltare tutti i podcast e le dirette del Lupo e Contadino:http://www.spreaker.com/show/il_lupo_e_il_contadino

La nostra pagina facebook: www.facebook.com/illupoeilcontadino

5 thoughts on “Perché?

  1. Calore, spirito, intelligenza… non vivo piu’ in Italia da 5 anni ma voi, voi mi fate rimpiangere quelle persone che non ho mai incontrato, o non mi sono meritato.
    Siete bravi!, come dice mia nonna. Continuate cosi’.

    • Erbertino, che dire. Grazie! È un messaggio molto bello il tuo.
      Ci spiace molto la coda di malinconia, anche se la capiamo. Eccome.
      Come ci hai conosciuti?

      • Cercavo ancora tracce di Sibaldi in rete ed ecco che son capitato sulla vostra emissione!
        Bellissima fra l’altro anche la puntata con Arminio!
        Un grande saluto,

        Emanuele

        • Grazie! A proposito di Sibaldi, presto allora avrai altre belle novità!
          Se passi da Bologna vienici a salutare in studio!
          Ciao!
          Un ululato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*