Appunti di geografia interiore – Intervista con Franco Arminio

by Antonello Zappatore Palladino on 1 marzo 2017, no comments

Cedi-la-strada-agli-alberi_piatto
Poesie tratte da: Cedi la strada agli alberi – Poesie d’amore e di terra di Franco Arminio, paesologo.

Prendi un angolo del tuo paese
e fallo sacro,
vai a fargli visita prima  di partire
e quando torni.
Stai molto di più all’aria aperta.
Ascolta un anziano, lascia che parli della sua vita.
Leggi poesie ad alta voce.
Esprimi ammirazione per qualcuno.
Esci all’alba ogni tanto.
Passa un po’ di tempo vicino a un animale,
prova a sentire il mondo
con gli occhi di una mosca,
con le zampe di un cane.

 


La prima volta non fu quando ci spogliammo
ma qualche giorno prima,
mentre parlavi sotto un albero.
Sentivo zone lontane del mio corpo
che tornavano a casa

Abbiamo bisogno di contadini,
di poeti, gente che sa fare il pane,
che ama gli alberi e riconosce il vento.
Più che l’anno della crescita,
ci vorrebbe l’anno dell’attenzione.
Attenzione a chi cade, al sole che nasce
e che muore, ai ragazzi che crescono,
attenzione anche a un semplice lampione,
a un muro scrostato.
Oggi essere rivoluzionari significa togliere
più che aggiungere, rallentare più che accelerare,
significa dare valore al silenzio, alla luce,
alla fragilità, alla dolcezza.

L’intervista completa con Franco Arminio, la trovi QUI.

16730377_10212299376385496_360006783126803385_n

fotografia di Franco Arminio, scattata durante una delle sue esperienze paesologiche.