Category Archives: Il sottomarino giallo

Rubrica curata da Antonello Zappatore Palladino. Arte, Musica e Presenza. Approfondimenti su questi potenti strumenti evolutivi e di trasformazione dell’individuo. Provando a spostare sempre un pò più in là l’orizzonte della percezione.

La fiaba e l’infanzia nella canzone italiana

by Antonello Zappatore Palladino on 24 marzo 2017, no comments

Le tue città non esistono. Forse non sono mai esistite. Per certo non esisteranno più. Perché ti trastulli con favole consolanti? […] Il fine delle mie esplorazioni è questo: scrutando le tracce di felicità che ancora si intravedono, ne misuro la penuria. Se vuoi sapere quanto buio hai intorno, devi aguzzare lo sguardo sulle fioche […]

Charles Mingus – Myself when I am real

by Antonello Zappatore Palladino on 3 marzo 2017, no comments

Charlie Mingus si autodefiniva un cane pazzo e arrabbiato. Basti ascoltare come suonava il suo contrabbasso. Basti leggere alcuni episodi folli della sua vita raccontati nella sua autobiografia. Nel 1963 incide questo stranissimo, molto poco conosciuto e affascinante disco. Stranissimo perchè è un piano solo. Per lui che suonava, con le sue dita enormi e […]

Disco Sottomarino_2_Just before music – Lonnie Holley

by Antonello Zappatore Palladino on 15 gennaio 2017, no comments

Lonnie Holley nasce nel 1950, settimo di ventisette figli, nella durezza di un’infanzia che lo costringe ad essere adulto prima del tempo. Il blues, Lonnie. Anni dopo, una sera, nella sua vecchia casa scoppia un incendio, che si porta via due dei suoi nipotini. La disperazione e la povertà da non potere neanche la dignità di due lapidi […]

Disco sottomarino – 1 – The Modern Lovers – The Modern Lovers

by Antonello Zappatore Palladino on 5 gennaio 2017, no comments

“il Sottomarino Giallo dei Beatles non è altro che un’idea di furgone della nettezza urbana. Da creativi hanno capito l’importanza della cianfrusaglia. In effetti, nella loro operazione, usano pochi elementi: vecchi ritmi, vecchi suoni, vecchi motivi, opportunamente attualizzati con l’elettronica. Usano questi marchingegni come sottomarini, per immergersi ed esplorare le profondità dell’inconscio culturale, da cui […]

Il misterioso significato di Maracaibo – no balletti di gruppo. Per niente

by Antonello Zappatore Palladino on 14 aprile 2016, no comments

Avviso: dopo la lettura di questa storia, forse i balletti di gruppo che così orgogliosamente ridicoli e spensierati facevi al villaggio vacanze, non saranno più così ridicoli… … Stavo ascoltando la radio in macchina, una di quelle radio locali che passano – e di solito pure per precisa scelta “politica” – musica brutta, ma di quel tipo di brutto “di nicchia”, […]

Se portasser le bambine – come e perché nascono i gusti musicali

by Antonello Zappatore Palladino on 14 marzo 2016, no comments

Di seguito un estratto dall’interessante libro di Carl Wilson: Let’s talk about love. Why Other People Have Such Bad Taste, tradotto in maniera più ruspante in italiano in: Musica di merda. Parliamo d’amore di Celine Dion, ovvero, perché pensiamo di avere gusti migliori degli altri, per ISBN edizioni. Quest’estratto che riportiamo di seguito dà una […]

Un’esperienza di ascolto consapevole con Marina Borruso

by Antonello Zappatore Palladino on 24 febbraio 2016, no comments

. Vi proponiamo un’esperienza di presenza nell’ascolto, con Marina Borruso, sopra un brano originale di Vinicius de Moraes, musica di Baden Powell, nella versione cantata da Maria Bethania, estratta dall‘intervista di ieri sera: . . . Samba da benção, vuol dire “Samba delle benedizioni”, ed è un brano che il grande Moraes scrisse per benedire i suoi maestri […]

Eden Abhez, la mistica, le maiuscole e di come nasce il brano più famoso della storia della musica

by Antonello Zappatore Palladino on 5 febbraio 2016, no comments

There was a boy A very strange enchanted boy They say he wandered very far, very far Over land and sea A little shy and sad of eye But very wise was he testo di Nature Boy – eden abhez La storia e la bellezza solitaria, mistica e delicata di questo disco sono incredibili. È […]

Arcaico Armonico – Lino Capra Vaccina, Urano e gli spazi interstellari

by Antonello Zappatore Palladino on 14 gennaio 2016, no comments

In Italia c’è spesso questa abitudine di ascoltare la musica facendo continuamente riferimenti altri, ciò impedisce un sentire per sentire. Questa abitudine è dovuta a un retaggio di almeno un centinaio di anni della cultura italiana, che risale alla lirica e in particolare alla forma.canzone, e ciò impedisce, per non dire atrofizza, l’ascolto e la […]

Cos’è la Musica e come agisce sull’uomo. Tolstoj, Kreutzer e i titoli venuti bene

by Antonello Zappatore Palladino on 3 gennaio 2016, no comments

Si intuirà più avanti: non sono un esperto ascoltatore di musica cosiddetta “classica”, ma questa storia mi ha colpito parecchio e voglio raccontarla… C’è una famosa composizione di Beethoven, che dà il titolo anche a un romanzo breve di Lev Tolstoj, e che si chiama: ‘Sonata a Kreutzer’. Sonata che ambienti accademici narrano come una delle più […]