Category Archives: 101 Letture

recensioni di libri un pò particolari, che hanno ispirato le nostre puntate

L’anateoresi – l’intensità dell’infanzia. Intervista con Gabriele Duma

by Antonello Zappatore Palladino on 5 aprile 2017, no comments

Il termine Anateoresi, dal greco, significa guardare indietro contemplando il passato, rievocarlo e al tempo stesso comprenderlo. L’anateoresi, oltre ad avere un nome strano e difficile, è un’affascinante disciplina creata da Joaquin Grau negli anni ’70 – ancora quindi “giovanissima” – che permette di rivivere, facendolo riaffiorare attraverso una tecnica che utilizza le parole come simboli, il […]

La fiaba e l’infanzia nella canzone italiana

by Antonello Zappatore Palladino on 24 marzo 2017, no comments

Le tue città non esistono. Forse non sono mai esistite. Per certo non esisteranno più. Perché ti trastulli con favole consolanti? […] Il fine delle mie esplorazioni è questo: scrutando le tracce di felicità che ancora si intravedono, ne misuro la penuria. Se vuoi sapere quanto buio hai intorno, devi aguzzare lo sguardo sulle fioche […]

La musica nel buio diventa sottile.

by Antonello Zappatore Palladino on 19 marzo 2017, no comments

Signori della corte mettete a verbale: vorrei godere del diritto al silenzio. Mi avvalgo della facoltà di non ascoltare. Desidero essere lasciato in pace e non più aggredito da questa continua ed indiscriminata diffusione di musica. Cesare Picco – Musica nel buio Durante l’ultima puntata abbiamo intervistato CESARE PICCO, partendo dal suo prezioso libro-esperienza: MUSICA […]

Noè, le piante e l’evoluzione. Estratto da un’intervista con Igor Sibaldi

by Antonello Zappatore Palladino on 13 marzo 2017, no comments

Per i pesci è stato un bel periodo, quello del Diluvio. Igor Sibaldi Il Lupo – Perché Noè non salva le piante dal diluvio? Igor Sibaldi – […] Perché non ne aveva bisogno. Nel Diluvio non muore nessuno […] Tante volte nel corso della storia dell’umanità filtra l’idea di evoluzione. Nella seconda metà dell’800 filtra […]

Appunti di geografia interiore – Intervista con Franco Arminio

by Antonello Zappatore Palladino on 1 marzo 2017, no comments

Poesie tratte da: Cedi la strada agli alberi – Poesie d’amore e di terra di Franco Arminio, paesologo. Prendi un angolo del tuo paese e fallo sacro, vai a fargli visita prima  di partire e quando torni. Stai molto di più all’aria aperta. Ascolta un anziano, lascia che parli della sua vita. Leggi poesie ad […]

Vivere dell’arte altrui – Jean Pierre Garnier

by Antonello Zappatore Palladino on 8 febbraio 2017, no comments

<<Un paese, un’unica fattoria costruita tra qualche terrazzamento sul fianco di una collina, umanizza il paesaggio fino all’orizzonte; la povertà e la solitudine custodite da queste pietre proiettano sul mondo circostante la presenza di un senso segreto e di un ordine desiderabile.>> In una sola frase e con quest’ultimo esempio il sociologo Michel Freitag riassume […]

Libro da ululato – Epistenologia. Il vino e la creatività del tatto. Nicola Perullo

by Antonello Zappatore Palladino on 11 gennaio 2017, no comments

Ho un ricordo della mia terra – la Lucania – di quando ero piccolo. Ricordo di quando mio padre faceva il vino. Nero come l’inchiostro. Ricordo di quanto – bevendolo – lui fosse orgoglioso del carattere di quelle bottiglie.  La filosofia contadina del vino che mi porto dentro è una filosofia del dimenticare; per rinascere, […]

Venerdì o il limbo del Pacifico – M.Tournier

by Antonello Zappatore Palladino on 26 dicembre 2016, no comments

[…] Mi assalgono dubbi sul senso delle parole che non esprimono cose concrete. Non posso più parlare che alla lettera. La metafora, la litote, l’iperbole esigono per me uno smisurato sforzo di attenzione il cui effetto inatteso è mettere in luce quanto v’è di assurdo e di convenzionale in queste figure retoriche. Che in lui […]

Poesie – Leonard Cohen

by Antonello Zappatore Palladino on 23 novembre 2016, no comments

Titoli Ho ricevuto il titolo di Poeta e forse lo sono stato per un po’ Anche il titolo di Cantante mi è stato gentilmente attribuito anche se§a stento ero capace di intonare un motivo Per molti anni sono stato considerato un Monaco Mi rasavo il cranio e indossavo lunghe vesti e mi svegliavo prestissimo odiavo […]

Winnie Puh salvaci Tuh

by Antonello Zappatore Palladino on 20 settembre 2016, 6 comments

<<Il fatto è>> disse Coniglio <<che abbiamo sbagliato strada da qualche parte>> Si stavano riposando in una fossa sabbiosa vicino alla Foresta. Puh si stava un po’ stufando di quella fossa sabbiosa e la sospettava di seguirli dovunque andassero, perché in qualunque direzione si incamminassero ci finivano sempre, e ogni volta che la vedevano spuntare […]